Prima è arrivato Camillo, che raramente sbaglia sulla musica. Le canzoni di questo disco hanno cominciato ad assillare le mie orecchie, senza che ne fossi consapevole. Consapevole che il titolo del disco e della sua canzone rappresentativa sono quello di un'opera di Elemire Zolla. Tre indizi fanno una prova, si dice.

Ci salveremo disprezzando la realtà

Commenta