La legittima difesa, oltre a far innamorare le donne, non è un diritto, ma un dovere:

"Si può giungere ad uccidere per esercitare un dovere: e la legittima difesa è un caso di questo genere. Che poi questo dovere sia poco praticato non meraviglia: perché è certo più frequente che si rinunci all’osservanza di un dovere che all’esercizio di un diritto. Ciò produce una tendenza a cedere alla minaccia e al ricatto. Per evitare un crimine a danni di altri, o anche a proprio danno, non si è più disposti a rischiare. Fonte della legittima difesa non sono dunque i diritti soggettivi che difendo, bensì un principio oggettivo a cui – a differenza di qualsiasi mio diritto – non posso riunziare." – Vittorio Mathieu, Perchè punire. Il collasso della giustizia penale, Macerata, Liberilibri, 2008

Commenta