Gli antivirus sono uno spreco di soldi

Mi dispiace fare quello che sapeva già tutto da prima. Ma oggi leggo un articolo dove John Stewart, chief security officer di Cisco, dichiara:

“Se dovessi spendere soldi su patching e su antivirus, e continuassi ad infettarmi e poi quindi a pulire il pc e ancora re-istallare e poi recuperare dati… l’intero costo delle operazioni sarebbe proprio uno spreco. A mio parere il modo migliore di affrontare la questione è quello di utilizzare whitelist – quindi solo software eseguibili certificati.”

Ecco, a parte il discorso Mac, a occhio e croce è da cinque anni che ho abrogato l’uso di antivirus su tutti i sistemi Windows con cui sono in contatto, per motivi vari. Ovviamente qualcuno mi ha dato del matto. Tanti saluti, uomini delle caverne.

Commenta