Ora che sono in serata proustiana, vi racconto una storia. Una domenica di qualche anno fa, un dicembre, all’ora di pranzo in Italia, si giocava una partita in Giappone. Tomasson, poi la zappata di Costacurta, e andò come andò. Carletto disse: "Abbiamo perso, ma qui ci torno". Non ci credevo. Dopo Istambul, ci credevo ancora meno. Non pensavo che questo Milan avesse ancora una cartuccia da sparare, l’ho pensato solo dopo quella notte a Glasgow. Avevi ragione Carletto, a Tokyo ci ritorneremo.

Commenta