A Giuliano Ferrara invidio molte cose, in particolare la ricchezza ed eleganza del lessico, nonché la sua dannata precisione nel puntare la verità delle cose. Capita allora che riesca a condensare in una frase la maledizione di tutta la biologia evoluzionista, il perché tutto l'edificio sia e sarà ancora a lungo contestato: "Narrazioni storiche e leggi, anche questa è una questione fondamentale. Darwin rende conto della realtà ma non stabilisce concatenazioni che siano nomos della natura". In altre parole, la mancanza di matematica.

Commenta