Un po’ di cose

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – Nessuna partecipazione ai cosiddetti ‘giochi cattivi’, ma una conoscenza dei fatti appresa dalla mamma che lo aveva saputo da un’altra madre. Dal racconto di una piccola di 5 anni, duro colpo per gli inquirenti che indagano sui presunti abusi sessuali di Rignano Flaminio. Interrogata da una neuropsichiatra infantile,la piccola, uno dei 19 minori ritenuti sessualmente abusati, ha parlato di ‘maestre cattive che dicevano cose brutte ai bambini’,ma ha anche sottolineato di averlo saputo dalla madre.

E racconta più o meno la stessa cosa Christian Rocca:

"In Italia governa la magistratura, sostenuta dai Santoro, dai Grillo, dai Travaglio e dall’Unità fondata da Antonio Gramsci e affondata da Furio Colombo. L’economia è governata dalla magistratura (caso Telecom, Bankitalia, furbetti del quartierino), la tv anche (vallettopoli, Saccà eccetera). Così il calcio e addirittura Casa Savoia sono sottoposti al potere assoluto di una casta che può privare la libertà alla gente senza rispondere a nessuno (al referendum del 1987 sulla responsabilità civile dei giudici, l’allora Pci votò no). E’ finita che è bastato un pm di Santa Maria Capua Vetere per far cadere the mighty Prodi cabinet."

http://www.camilloblog.it/archivio/2008/02/19/perche-non-voto-walter-v/

Commenta