Stanotte si è fatto vivo, anzi redivivo, uno dei miti della mia infanzia. Anche se l’assenza di quella sigla "CMR" mi fa piangere il cuore. Comunque sono pronto. Quattro destra in tornante stretto sinistra, duecento. Evvai.

Commenta