“Monsieur Maldini – scrive il quotidiano sportivo – vive ancora come un ragazzino il calcio per cui prova un amore che non si spegnerà mai. (…) Come il padre, Maldini, in 23 anni di carriera, non si è mai allontanato dal senso di morale, del dovere, della fedeltà e dell’etica che lo hanno reso una delle icone del calcio italiano. Domani, se i preparatori atletici sono efficaci e gli dei ci ascolteranno, il Milan potrà offrire a Maldini une delle più belle gioie della sua carriera, ad un anno dall’addio annunciato, una quinta Champions League, la prospettiva di una nuova finale Intercontinentale e, perché no, l’occasione di sognare ancora una volta il Pallone d’oro”.

Commenta